In arrivo vasi di nuove dimensioni

Tradizionalmente, la Phalaenopsis presenta un vaso da 12 cm (Ø). Negli ultimi anni, anche altri formati di vaso hanno conquistato uno spazio all’interno del mercato. Alcuni anni fa, ad esempio, è stato introdotto il vaso 15 cm (Ø). In questo momento, sono in corso di produzione anche vasi di formato più piccolo come ad esempio il vaso da 9 cm (Ø) e quello da 6 cm (Ø).

Coltivazione in base alle dimensioni del vaso
I bordi dei vasi sono per la maggior parte piatti in modo da rendere possibile l’inserimento di un maggior numero di piante per m² nella serra.

Ogni dimensione del vaso richiede una metodologia di coltivazione specifica. Questioni come l’approccio di mercato, il periodo di coltivazione, il (micro)clima, il substrato e il trapianto richiedono tutti metodi diversi.

Vaso 6 cm

Mercato
Il mercato per il vaso dalle dimensioni più piccole è cresciuto notevolmente. In luoghi come la Germania o i paesi scandinavi, i vasi di questo formato sono già da tempo molto popolari. L’assortimento si caratterizza per i suoi colori intensi e per una pianta e uno stelo compatti.

Coltivazione
La coltivazione può essere effettuata in base a due metodologie diverse:

1. In modo tradizionale, con un periodo di crescita, una vernalizzazione e una fase finale separate.

Crescita: le piante vengono invasate direttamente a partire dai vasetti di laboratorio in un vaso da 6 cm e posizionate in vaschette su bancali o container scorrevoli. La soluzione migliore è quella di coltivare le piante nello sphagnum , tuttavia è possibile raggiungere ottimi risultati anche con una mistura per il rinvaso e la torba di cocco. Si consiglia di utilizzare un substrato che sia sufficientemente fine, in grado di adattarsi alle dimensioni ridotte della pianta. Un substrato troppo spesso rinsecchisce troppo velocemente provocando la rapida essiccazione della pianta. Il livello di umidità dei plugs deve essere superiore rispetto a quello delle piante di una coltivazione in vaso da 9 cm. Durante la coltivazione, le piante non vengono trapiantate per cui risultano piuttosto compatte. Nel periodo della crescita (15-18 settimane), vengono prodotte circa 2-4 foglie nuove.

Vernalizzazione e fase finale: è possibile vernalizzare i trays con le piante senza effettuare il trapianto. La vernalizzazione e la fase finale durano circa 12-16 settimane.

2. Mediante l’acquisto di pianta a metà coltura.
Quando si comprano piante “a metà coltura”, occorre effettuare solo la vernalizzazione e la fase finale. Talvolta, le piante hanno già subito il processo di induzione e presentano già degli steli. Il periodo di coltivazione è estremamente breve, da 8-10 (con steli già formati) a 12-16 settimane (con fase di induzione). Per una formazione ottimale dei boccioli, si consiglia di mantenere un livello di umidità sufficiente.

Vaso 9 cm

Mercato

Negli ultimi anni, la coltivazione del vaso 9 cm si è rivelata estremamente redditizia. Si tratta di un prodotto notoriamente compatto le cui piante presentano in prevalenza steli multipli e fioritura abbondante. L’assortimento è nella sostanza simile a quello delle piante a fiore piccolo in vaso da 12 cm, anche se risulta leggermente più compatto. Grazie alla sua copiosa fioritura e a una buona valutazione nel mercato di riferimento, si registrano molte richieste per i prodotti di questo segmento.

Coltivazione
La coltivazione in vaso 9 m² è caratterizzata dall’alta percentuale di piante per m². In media, il periodo di crescita dura qualche settimana in meno rispetto a quello nel vaso standard da 12 cm. La coltivazione dura 20-25 settimane, mentre la vernalizzazione e la fase finale durano in totale 16-17 settimane.

Fotografia: Anthura ManchesterP in vaso 9 cm

La produzione ammonta a circa 70-80 piante per m²/anno. All’inizio le piante crescono in un perimetro quadrato con una densità di circa 120 piante per m². In generale, il trapianto delle piante viene eseguito solo nel momento della vernalizzazione e sempre quando il periodo di crescita totale non supera le 20 settimane. La disposizione finale prevede circa 60 piante per m². In seguito, le piante vengono posizionate nei trays in base alla distanza finale per il resto del periodo di crescita, che dura circa 5 settimane. L’uso dei trays ha lo scopo di evitare la caduta delle piante sui bancali.

Il substrato utilizzato per i vasi da 9 cm è leggermente più fine rispetto a quello utilizzato per la coltivazione standard dei vasi da 12 cm. La mistura deve contenere almeno il 50% di corteccia, frazione 1. In generale, un miscuglio più spesso può portare a un’asciugatura eccessivamente rapida del substrato rallentando la crescita delle piante e compromettendo di conseguenza le vendite all’interno della catena di distribuzione.

Questo articolo è stato realizzato in collaborazione con Bureau IMAC. Qualora desiseriate ricevere ulteriori informazioni o suggerimenti aggiuntivi, vi preghiamo di contattare Bureau IMAC.